Invito alla mostra "Josefstrasse 22" di Lorenzo Schuhmacher alla galleria Cons Arc a Chiasso dal 26.08 al 29.09.2018 by Lorenzo Schuhmacher

L'inaugurazione é domenica 26 agosto 2018 ore 11:00 - 13:00

Quando alla fine del 2014 cercavo urgentemente un alloggio mi è stata offerta l'opportunità di vivere per alcuni mesi, fino alla prevista ristrutturazione, in una vecchia casa sulla Josefstrasse a pochi passi dalla stazione centrale di Zurigo.

L'edificio aveva un'atmosfera unica: su ciascuno dei quattro piani, in un lungo corridoio, erano distribuite le stanze dei lavoratori, una cucina comune e un bagno in comune. Le stanze testimoniano la storia della casa e dei suoi abitanti. Per anni, i mobili sono stati spostati e aggiunti, i muri riparati o ridipinti, la carta da parati incollata, i tappeti posati. Questo disordine scoordinato ha dato alle stanze un carattere unico. L'ultimo giorno, prima dell'inizio dei lavori di sgombero, ho documentato fotograficamente le stanze abbandonate e le ho raccolte nel progetto Josefstrasse 22, titolo della serie fotografica.

Galleria Cons Arc , via Gruetli 1, 6830 Chiasso  +41 (0)91 683 79 49

Le foto sono stampate su carta Hahnemühle Museo Fine Art Portofolio Rag 310g/m², nelle dimensioni 50x33cm o 90x60cm in un edizione limitata di 10 Stampe.

DSC_7485.JPG

JOSEFSTRASSE by Lorenzo Schuhmacher

Als ich Ende 2014 dringend auf der Suche nach einer Unterkunft war, habe ich die Möglichkeit erhalten, für einige Monate, bis zur geplanten Grundsanierung der Immobilie in einem Haus an der Josefstrasse zu wohnen.

Das Gebäude hatte eine einzigartige Atmosphäre: auf jedem der vier Stockwerke waren, entlang eines langen Korridors, Arbeiter-Zimmer, eine Gemeinschaftsküche und ein Gemeinschaftsbad angeordnet. Die Zimmer zeugten von der Geschichte des Hauses und deren Bewohner. Während Jahren wurden Möbel verschoben und hinzugefügt, Wände ausgebessert oder neu bemalen, Tapeten geklebt, Teppiche verlegt. Dieses unkoordinierte Durcheinander verlieh den Zimmern einen einzigartigen Charakter. Am letzten Tag, vor beginn der Bauarbeiten, habe ich die mittlerweile verlassenen Zimmer fotografisch dokumentiert und im Projekt JOSEFSTRASSE zu einer Kunstbildreihe zusammengestellt.


Quando alla fine del 2014 cercavo urgentemente un alloggio mi è stata offerta l'opportunità di vivere per alcuni mesi, fino alla prevista ristrutturazione, in una vecchia casa sulla Josefstrasse a pochi passi dalla stazione centrale di Zurigo.

L'edificio aveva un'atmosfera unica: su ciascuno dei quattro piani, in un lungo corridoio, erano distribuite le stanze dei lavoratori, una cucina comune e un bagno in comune. Le stanze testimoniano la storia della casa e dei suoi abitanti. Per anni, i mobili sono stati spostati e aggiunti, i muri riparati o ridipinti, la carta da parati incollata, i tappeti posati. Questo disordine scoordinato ha dato alle stanze un carattere unico. L'ultimo giorno, prima dell'inizio dei lavori di sgombero, ho documentato fotograficamente le stanze abbandonate e le ho raccolte nel progetto “Josefstrasse”, titolo della serie fotografica.

DSC_7443.jpg